Il TAC

Centro Tecnologico Applicativo (TAC)

image

Il TAC si propone come:

 

- un centro dimostrativo dove approfondire i vantaggi correlati all’utilizzo della piattaforma di automazione e controlli numerici su macchine utensili e macchine di produzione, dove presentare le soluzioni dedicate per le diverse tecnologie di lavorazione e di produzione, nonchè per l’integrazione in un contesto di cella o di fabbrica automatizzata, con focus sui sistemi operativi di interfaccia uomo macchina, su produttività, efficienza delle macchine e degli impianti, gestione delle macchine e manutenibilità;

- una smart factory particolarmente attrezzata e fruibile dove sia possibile mostrare efficacemente agli utenti quali sono i vantaggi della sinergia tra software industriale e automazione lungo l’intero ciclo di vita del prodotto, dove testare soluzioni innovative per rendere competitive le imprese in termini di produttività, flessibilità, time to market e ottimizzazione delle risorse e dove mostrare la potenzialità del connubio tra mondo digitale e mondo reale;

- un centro per la formazione di alto livello, attraverso le proprie attrezzature tecnologiche all’avanguardia (stazioni di simulazione della macchina e software di programmazione in ambiente virtuale).

I nostri eventi


SMART FACTORY - 100 giornate per le imprese Manifatturiere Italiane, con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico

  • 17 settembre 2018 - Assolombarda
  • 21 settembre 2018 - Digital Innovation Hub Lombardia
  • 5 ottobre 2018 - Confindustria Marche
  • 19 ottobre 2018 - Confindustria Piemonte (riservato rappresentanti Confindustria e DIH territoriali)
  • 30 novembre 2018 - Digital Innovation Hub Piemonte

 

Associazione Meccanica Bologna

  • 16 novembre 2018 - il panorama della digitalizzazione di Siemens nella Smart Factory del TAC

Le collaborazioni con il Politecnico di Milano:

  • 1 ottobre 2018 - MACCHINE UTENSILI: Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione (3° Anno Ingegneria Meccanica)
  • 15 ottobre 2018 - MACCHINE UTENSILI: Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione (3° Anno Ingegneria Meccanica)
  • 22 ottobre 2018 - MACCHINE UTENSILI: Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione (3° Anno Ingegneria Meccanica)
  • 29 ottobre 2018 - MACCHINE UTENSILI: Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione (3° Anno Ingegneria Meccanica)
  • 12 novembre 2018 - MACCHINE UTENSILI: Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione (3° Anno Ingegneria Meccanica)
  • 19 novembre 2018 - MACCHINE UTENSILI: Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione (3° Anno Ingegneria Meccanica)
  • 26 novembre 2018 - MACCHINE UTENSILI: Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione (3° Anno Ingegneria Meccanica)
  • 3 dicembre 2018 - MACCHINE UTENSILI: Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione (3° Anno Ingegneria Meccanica)
  • 10 dicembre 2018 - MACCHINE UTENSILI: Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione (3° Anno Ingegneria Meccanica)
  • 17 dicembre 2018 - MACCHINE UTENSILI: Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione (3° Anno Ingegneria Meccanica)

La produzione del futuro

Qualificato per il mondo della produzione del futuro

image

Le attività presso il TAC rispondono alle attuali esigenze del mondo del lavoro di personale qualificato per l’industria metalmeccanica di produzione. Il futuro dell’industria manifatturiera richiede, infatti, figure professionali con competenze specifiche sia nella meccanica sia nel software di programmazione e gestione della produzione. Ecco perché gli investimenti dedicati al TAC sono orientati alla “Digital Factory”, la Fabbrica Digitale, ovvero il futuro dell’industria manifatturiera.

 

La più recente esigenza di formazione in ambito manifatturiero riguarda la connettività del mondo automazione ai sistemi informatici cloud-based, con particolare attenzione rivolta alla affidabilità e sicurezza di queste applicazioni.

 

Cresce inoltre la richiesta di supporto da parte dei clienti per comprendere e implementare gli elementi chiave della quarta rivoluzione industriale. E si prevede un ulteriore incremento di tali richieste per effetto del programma industriale governativo nazionale denominato Impresa 4.0.

 

Per soddisfare questa richiesta è stata creata un'area dedicata alle soluzioni di digitalizzazione il “Digital Corner”, dove Siemens ha modo di chiarire quali sono i concetti principali dell’Industria 4.0 in maniera personalizzata per i costruttori di macchine e gli utenti finali italiani. Sono quattro le tematiche sviluppate nel Digital corner: Ingegneria Digitale, Pianificazione integrata della produzione, Collaborazione digitale, Cloud Data Analytics.

 

Non solo studi meccatronici su macchine e robot, ma anche la realizzazione di gemelli digitali (digital-twin) delle macchine che ne permettono una simulazione meccanica e funzionale effettuando prove di funzionamento in maniera virtuale: queste sono le competenze del TAC, lungo l’intero ciclo di vita dei prodotti.

100 giornate per le imprese manifatturiere italiane

Firmato l’accordo tra Siemens e Confindustria

image

L’accordo tra Siemens e Confindustria intende promuovere la trasformazione digitale delle aziende Italiane: il Centro Tecnologico Applicativo (TAC) di Siemens a Piacenza sarà la sede dell’attività di collaborazione con la rete dei Digital Innovation Hub di Confindustria.

 

Formazione, aggiornamento e test delle tecnologie abilitanti l’Industria 4.0: le chiavi dell’accordo

 

Smart Factory Siemens "100 Giornate per le Imprese Manifatturiere Italiane”: questo in sintesi l’accordo di collaborazione siglato il 19 luglio 2018 da Siemens Italia, nelle sue divisioni industriali, e Confindustria, presso il Centro Tecnologico e Applicativo (TAC) di Piacenza.

 

L’accordo, in virtù del comune interesse a promuovere la trasformazione digitale delle aziende Italiane, prevede un’attività di collaborazione tra il TAC di Siemens e la rete dei Digital Innovation Hub (DIH) di Confindustria. In particolare, Siemens offrirà ai DIH la possibilità di organizzare 100 giornate, fino alla fine del 2020, per le imprese manifatturiere interessate a conoscere e investire nelle tecnologie abilitanti l’Industria 4.0.

Chi siamo

Alcune utili informazioni sul TAC

image

Il TAC si trova a Piacenza ed è nato nel 2011 per favorire più stretta collaborazione e un supporto tecnologico ai costruttori di macchine e agli utilizzatori finali, e per creare un network formativo con istituti tecnici, scuole professionali e Università, oltre che per promuovere l’innovazione, offrire training qualificato, workshop specifici, corsi di formazione e approfondimenti tecnologici. 

 

Oggi il Centro, che si estende su una superficie di 700 metri quadri, rappresenta un sito a elevata automazione, con macchine utensili, macchine di produzione (per es. confezionatrici) e robot integrati, con l’obiettivo di creare un modello innovativo di unità produttiva e di officina del futuro.

 

Il TAC è interamente cablato secondo gli ultimi standard in ambito reti industriali ed implementa i massimi livelli di CyberSecurity in accordo con IEC 62443 - standard security in ambito IACS (Industrial Automation and Control System), basato sul principo di “Defense in depth” (protezione su più livelli).

Innovazione e formazione

Innovazione e formazione: focus per Siemens

image

Il Centro Tecnologico e Applicativo di Piacenza rappresenta uno dei messaggi significativi del contributo che Siemens Italia vuole dare allo sviluppo del Manifatturiero in Italia, mettendo a disposizione di costruttori di macchine, di utilizzatori finali (siano essi grandi realtà industriali o piccole officine), di scuole e università e di partner, una serie di servizi e competenze atti a creare una “Community Tecnologica” che sappia valorizzare il know how delle aziende operanti nel comparto.

 

La formazione riservata a costruttori di macchine, clienti finali, ma anche a studenti e apprendisti, prevede non solo corsi specifici sulla gestione dei moderni sistemi di controllo numerico (CNC), ma anche workshop sulle soluzioni innovative per l’industria manifatturiera che hanno visto l’utilizzo di software industriali e robot.

 

Uno degli obiettivi del centro tecnologico è quello di promuovere l’innovazione, come motore dello sviluppo e della crescita, e di giungere in maniera capillare sul territorio italiano al fine di rendere i costruttori di macchine e i clienti finali più competitivi e produttivi.

image

Il Centro, grazie alle proprie innovative tecnologie e alla presenza di esperti e tecnici qualificati, offre formazione didattica e pratica di alto livello.

 

La formazione è erogata anche attraverso collaborazioni con l’Università. I corsi di formazione sono destinati agli studenti, ma anche ai docenti e agli addetti ai lavori, attraverso, ad esempio, corsi di aggiornamento per le aziende.

 

Il Centro collabora attivamente con oltre 200 scuole sul territorio nazionale. Esistono, inoltre, accordi di cooperazione con:

  • Politecnico di Milano
  • Politecnico di Torino
  • CNOS-FAP (Centro Nazionale Opere Salesiane Formazione e Aggiornamento Professionale) nelle sedi di Milano, Arese (MI) e Udine
  • scuole professionali e istituti tecnici, come la Assocam Scuola Camerana di Torino che si rivolge a giovani e ad adulti, la scuola professionale San Gaetano di Vicenza, la scuola professionale provinciale per l’industria e l’artigianato di Bolzano, le scuole professionali AFGP di Brescia, Milano e Remedello.